persone che camminano nell'intensità

Camminare nell’Intensità

C’era una volta un uomo che viveva in una città frenetica. Camminava velocemente in una via del centro, il respiro affannato, con la sensazione che il tempo comandasse la sua vita. Fretta, rumore, produzione, case, cemento, asfalto, grigio, tanti quartieri, strade, palazzi, negozi, insegne… Improvvisamente si fermò in mezzo alla strada con l’idea di aver perso qualcosa. Controllò occhiali, portafoglio, chiavi, cellulare,… c’era tutto, si guardò intorno,… e in un lampo capì cosa aveva perso: i suoi passi. Si voltò indietro ma non c’erano più, erano spariti, forse già da tempo…

…ricercare con fiaba e danza…i passi perduti…

Camminata nell’incanto della natura con fiabe e danze per vivere il silenzio dei boschi e delle montagne.

Con il termine Camminata nell’intensità o “Camminata di Potere” si intende una serie di tecniche che permettono, a tutti coloro che le praticano, di entrare in contatto con il proprio potere personale secondo quanto tramandato dalla Tradizione Sciamanica degli Indios americani.

Il camminare è di per sé un buon esercizio, che oltre a contribuire ad un buon stato di salute generale è estremamente adatto ad accogliere gli elementi che fanno di una semplice camminata una camminata di attenzione. Benché praticamente chiunque sia in grado di camminare, la realtà e che – per l’uomo moderno – camminare nel modo giusto richiede uno speciale apprendistato, i cui risultati tendono ad essere anche essi speciali.

Rispetto al camminare in generale i maestri sono naturalmente coloro che per secoli hanno camminato sulla superficie di un essere che amano, percorrendo instancabilmente i sentieri: gli Indios. È per questo che molti elementi del modo giusto di camminare ci vengono direttamente da loro.

La camminata di attenzione è uno degli esercizi migliori per fermare il dialogo interno. Basta praticarla con continuità e inevitabilmente ci porta al silenzio. Per compiere questo salto dalla realtà ordinaria a quella stra-ordinaria mediante l’arte del Camminare, occorre un ben preciso atteggiamento ed un apprendistato, capace di rendere possibile il passaggio dalla teoria all’azione pratica e l’attivazione del proprio potere personale.

Camminare in modo impeccabile, fermando il dialogo interno della mente e spostando l’attenzione sul “qui ed ora”, alla scoperta del proprio potere personale: la consapevolezza della stra-ordinarietà nella ordinarietà della realtà quotidiana.

Ogni uscita sarà preceduta da un incontro in cui saranno sperimentate le principali tecniche di respirazione, di passo e di educazione al “vedere”.

Argomenti trattati:

  • Passaporto per l’altra realtà
  • Usi speciali dell’attenzione
  • Camminata in fila indiana
  • Seguire le orme
  • Camminata di ombre
  • Il modo di camminare secondo Don Juan
  • L’andatura del potere
  • La marcia del potere e il nagualismo

Data

da definire

Insegnante

Angelo Castignani