Sciamanesimo

Animali di Potere

AIRONE BLU – Presenza divina. Ci insegna a vivere la vita con una profonda consapevolezza spirituale. Porta serenità, accettazione e fiducia nel piano divino. Per creare e mantenere una costante comunione con lo Spirito.
ALCE – Autostima. Permette di connettersi con l‟energia della terra e ci aiuta a credere in noi stessi, nelle nostre capacita. Favorisce una libera espressione del proprio io e ci incoraggia a camminare a testa alta , annunciando agli altri i nostri successi
AQUILA – Il guerriero spirituale. Per ottenere una prospettiva più ampia e maggiore chiarezza. Aiuta a percepire la verità più profonda nel cuore di una situazione. Rafforza la visione spirituale e creativa e
favorisce l‟ ispirazione. Per collegarsi con il Sé Superiore.
ARMADILLO – Protezione suprema. Ti aiuta a corazzarti e a difendere i tuoi confini. Insegna l‟inespugnabilità permettendo di sentirsi profondamente al sicuro. Per sentirsi fiduciosi e sicuri in qualsiasi
ambiente e situazione.
BALENA – Profondità di pensiero. Per esplorare il “quadro” della realtà da una prospettiva più profonda, connettendosi con piani superiori di coscienza al di là della terra. Calma e tranquillizza la mente, aiuta a
rendere più profonda la meditazione, e favorisce il sonno. Per collegarsi con “l‟antica conoscenza dei secoli”.
BOMBO – Forza e la fiducia nelle proprie capacità. Ti aiuta a credere in te stesso e ti conferisce la forza per raggiungere ciò che potrebbe sembrare impossibile.
BRADIPO – Ideale per rallentare e per riposare, ci aiuta ad apprezzare il riposo e il tempo libero. Adatto per
chi non riesce a fermarsi e si sente stressato.
BUFALO – Abbondanza, preghiera, gratitudine. Ti aiuta a rallentare e a entrare in contatto con sacralità della Terra. Nutre un senso di fratellanza e la consapevolezza che siamo tutti parte di un piano divino. Da un
senso di profondo radicamento e incoraggia la quiete interiore, la calma e la contemplazione.
CASTORO – Realizzazione di progetti. Ti aiuta a pensare con chiarezza, a pianificare la stesura di piani di lavoro e a trovare soluzioni creative per la risoluzione dei problemi. Soprattutto di supporto agli inizi di
nuovi progetti e iniziative.
CAVALLO – Potere personale. Fornisce supporto per coloro che sono soli, depressi, e sentono di aver “perduto il cuore”. Nutre un senso di amorevole apertura, di appartenenza, e la connessione con gli altri. Delicatamente apre il chakra del cuore.
CERBIATTO – Pace e benevolenza. Ti aiuta a divenire consapevole dei tuoi moti interiori e a sviluppare dolcezza e gentilezza. Per muoversi con consapevolezza e calma, cambiando direzione senza perdere il
proprio centro. Per coltivare l‟umiltà, l‟arrendevolezza e la fiducia.
CIGNO – Per l‟accettazione della propria bontà e bellezza. Rappresenta l‟armonia tra il cielo e la terra, dona intuito e sviluppa la creatività. Accresce l‟autostima e favorisce i legami affettivi e familiari
COCCINELLA – Espansione, fiducia e protezione. Ti aiuta e ti protegge nelle fasi di cambiamento, quando è propizio creare qualcosa di nuovo nella tua vita. Compare quando è il momento di esprimere
concretamente idee o progetti che erano in una fase di ibernazione. Favorisce una comunicazione efficace e ti insegna come risolvere i problemi, trasformando le tue paure in pensieri positivi. Affidandoti al processo di trasformazione in atto, imboccherai la strada verso nuove forme di prosperità e di successo.

COCCODRILLO – Maestro del tempismo. Ti aiuta a leggere attentamente le situazioni, sviluppare suprema pazienza e sapere il momento giusto per agire. Per coloro che sono ansiosi e impulsivi, il coccodrillo insegna il potere dell‟ attesa.
COLIBRI – Gioia e celebrazione. Aiuta a coltivare una visione di gioia e di bellezza Ci incoraggia a vedere la bellezza in ogni cosa e ad apprezzare il dono della vita. Utile in tempi di transizione (viaggi, cambiando casa / lavoro, ecc).
COLOMBA – Per nutrire sentimenti di pace, serenità, tranquillità ed essere in armonia con se stessi e con gli altri. Permette di acquietare la mente e di sperimentare la gloria di Dio nel momento presente. Alimenta
il senso della presenza del divino e ci aiuta ad accettare la vita come una benedizione.
CONIGLIO – Per sostenere la creazione della ricchezza, a tutti i livelli della vita. Incoraggia e promuove la creatività. Aiuta a superare le paure e a coltivare la fiducia nella propria capacità di realizzare i sogni..
CORVO – Magia e potere sciamanico. Ti aiuta a sviluppare il tuo intuito e a vedere oltre la realtà del quotidiano. Per imparare a fidarsi della propria voce interiore imparando a muoversi tra i vari regni,
superando la barriera che separa il regno materiale da quello spirituale. Aiuta anche a condividere i propri doni spirituali con gli altri.
COYOTE – Il briccone sacro. Ti aiuta a prenderti meno sul serio e ad allargare il tuo punto di vista. Può diventare la tua spina nel fianco, costringendoti a ridere delle tue debolezze e portandoti a vivere situazioni
paradossali, per costringerti a esplodere in una sonora risata.
DELFINO – Gioco e amore incondizionato. Ti aiuta a sentire col cuore, a lasciare andare le tensioni e a divertirti, godendo del momento presente. Rafforza i sentimenti di gioia e di piacere e accresce l‟empatia e la compassione. Approfondisce i doni psichici, sviluppa il potere di guarigione e aiuta a ricordare i sogni. ELEFANTE – Per creare un profondo radicamento e favorire l‟espansione spirituale. Aiuta ad ascoltare, sia se stessi che gli altri. Per onorare la natura intuitiva femminile. Ci incoraggia nel bisogno ad assistere i nostri familiari e a guarire la nostra storia personale.
FAGIANO – Fertilità. La comparsa del fagiano annuncia che è in atto un rinnovamento. E‟ un simbolo di nascita e rinascita e ti aiuta a progredire, con la consapevolezza che il cambiamento in atto ti aiuterà a
esprimere il tuo valore e i tuoi talenti. Evoca anche il recupero di energia sessuale e potere
FALCO – Messaggero. Consente di sviluppare chiarezza interiore e di diventare più attenti ai segnali che l‟universo ci sta inviando. Con la sua vista perfetta ci aiuta a sapere esattamente dove siamo. Favorisce la
comunicazione e la creatività.
FARFALLA – Un catalizzatore per la trasformazione. Ti aiuta nelle fasi di transizione. Un sostegno per lasciare andare il passato, progredire e lasciarsi trasportare con fiducia sulle ali del vento. Incoraggia i sentimenti di leggerezza, di grazia e alimenta la capacità di dare e ricevere.
FENICOTTERO – Spiritualità. Il fenicottero arriva quando c‟è la necessità di equilibrare la spiritualità con la consapevolezza del momento presente. Ti aiuta a tenere saldamente i piedi a terra, quando sei impegnato a elevarti spiritualmente.
FOCA – Arrendersi al divino. Aiuta a lasciare andare lo sforzo, permettendo alle cose di accadere con naturalezza. Per imparare a fluire attraverso la vita con grazia e facilità. Ti aiuta a recuperare un immagine
positiva del tuo corpo.
FORMICA – Lavorare in modo efficiente. TI aiuta a lavorare instancabilmente con grande produttività in quei periodi in cui le cose devono essere fatte. Porta impegno e mirabile efficienza. Aiuta a prestare servizio
all‟interno della comunità.
GABBIANO – Libertà. Ti aiuta a sentirti sempre libero, in virtù della natura dello spirito, priva di legami materiali. Per ricercare la verità, seguendo nuovi sentieri o intraprendendo un viaggio interiore. Per chi desidera elevarsi al di sopra delle regole e della routine della vita quotidiana.
GAZZELLA – Fornisce supporto per affrontare la vulnerabilità. Per sentirsi sicuri nel mondo. Aiuta a sviluppare un senso profondo di vigilanza e sensibilizzazione. Per camminare nel mondo con gentilezza e
fiducia.
GHEPARDO – Efficienza. Per la realizzazione di compiti che richiedono, velocità, efficienza, e messa a fuoco. Ti aiuta a ritrovare lo scatto e la capacità di muoverti o reagire nei momenti in cui ti senti attaccato o
bloccato. Fornisce supporto per il sistema nervoso di coloro che vivono stile di vita dinamico o frenetico.
GIAGUARO – Lo sciamano. Per la connessione con il potere sciamanico. Ti aiuta a sviluppare intuizione e a fidarti della tua capacità di vedere ciò che gli altri non vedono. Profondo conoscitore dell‟animo umano il
giaguaro vede i segreti e col suo ruggito svela la verità.

GIRAFFA – Elevazione e radicamento. Col suo lungo collo la giraffa vede da una panoramica allargata e coglie la verità da una prospettiva spiritualmente evoluta. Rafforza la visione spirituale e al tempo stesso mantiene la connessione con la terra. Permette di equilibrare l‟altezza del pensiero con i sentimenti del cuore. GNU – Gruppi. Come lo gnu si sente a proprio agio nella mandria, così ti aiuta a sentirti al tuo posto nella comunità dove vivi. Ti dà un senso di appartenenza al contesto sociale e favorisce la consapevolezza di sentirsi a casa, godendo del qui e ora.
GORILLA – Forza. Il Gorilla dona suprema forza interiore e fiducia in se stessi. Insegna che la forza nasce da dentro, come risultato della coscienza di sé. Ti aiuta a esprimerti con sicurezza e a esercitare il tuo potere personale.
GUFO – Saggezza. Vedendo chiaramente nel buio, il gufo dà il potere della visione e della chiaroveggenza. Permette di dissipare la confusione e di vedere la verità nascosta dietro il velo della nebbia che avevi creato.
Ti aiuta ad agire con introspezione e sapienza, dando attenzione a situazioni che necessitano di chiarezza.
IPPOPOTAMO – Sicurezza. Aiuta a radicarsi e dà sostegno per affrontare le questioni emozionali irrisolte. Ti aiuta a sentirti a tuo agio a livello emotivo e a esprimere con serenità quello che provi. Sviluppa il lato
femminile e il senso materno.
LEONE – Potere. Conferisce un senso di benessere e di forza. Aiuta a sviluppare coraggio e consente di affrontare le paure. Alimenta e rafforza la fiducia in se stessi. Incoraggia la leadership, aiuta a promuovere una visione di realizzazione e di successo.
LEOPARDO DELLE NEVI – Il leader spirituale. Ti aiuta ad applicare concretamente le tue conoscenze mistiche, trovando il coraggio di assumere un ruolo di guida per gli altri. Rafforza il senso della direzione e dona il coraggio necessario per avanzare sul cammino della realizzazione.
LIBELLULA – Rivelazione. Se compare significa che hai bisogno di dissipare il velo di illusioni che hai creato, rivelando a te stesso una verità nascosta. Forse hai necessità di riscoprire la tua creatività o di
esprimere concretamente qualche tuo talento. Ti aiuta anche a ricaricarti a livello energetico e a riposare più tranquillamente.
LINCE – Segreti. La lince è la detentrice della conoscenza occulta e si dice che sia in relazione con le conoscenze delle antiche confraternite di iniziati. Ti aiuta a sviluppare i poteri della visione e della chiaroveggenza, per guardare all‟interno delle persone e delle situazioni.
LOMBRICO – Umiltà. Se incontri un lombrico, significa che per progredire nel tuo cammino, devi scavare dentro te stesso, in quanto le sue qualità sono proprio quelle di viaggiare dentro le viscere della terra. Ti aiuta
a sentirti sicuro e protetto e a integrare le tue qualità maschili e femminili.
LONTRA – Giocare. Ti aiuta a risvegliare il bambino interiore e a espandere la gioia, tramite il gioco e il divertimento. Ti riconnette al lato femminile dell‟energia (amore, empatia, armonia e grazia). Ti aiuta
prendere più tempo per te stesso, coltivando le tue passioni o facendoti dei regali.
LUPO – Il Maestro. Ti aiuta a stabilire una connessione col tuo leader interno, riconoscendo il tuo ruolo di guida o insegnante. Ti insegna la strategia e la perseveranza per raggiungere gli obiettivi, affrontando le sfide
della vita. Protegge i tuoi confini, bilanciando il tuo individualismo col senso di appartenenza alla famiglia e
al gruppo.
MANTIDE RELIGIOSA – Spiritualità e distacco. La mantide dà una connessione con il regno spirituale. Include il concetto di sacrificio e ti aiuta a distaccarti da quello che non supporta la tua evoluzione. Sviluppa
il potere del femminile e la capacità di ascolto interiore.
MEDUSA – Fluire con le maree della vita. La medusa ti connette con i misteri dell‟inconscio e ti permette di fidarti del ciclo della vita. Crea connessione con il mare, con l‟acqua, e insegna a lasciare andare le
resistenze per fluire con le correnti della vita.
OCA POLARE – Consapevolezza e direzione spirituale. Ti aiuta a sentirti parte di un cerchio sacro e ti supporta nel sapere dove stai andando. Favorisce un ritorno in se stessi e la sensazione di sentirsi sempre a
casa. Sostiene coloro che hanno perso la via spirituale.
OPOSSUM – Protezione. L‟opossum ti insegna la strategia dell‟immobilità, nei momenti in cui devi proteggerti da influenze esterne non desiderate. Con la sua spiccata teatralità difende il tuo bambino interiore e ti aiuta a sdrammatizzare..
ORCA – Coscienza cosmica. L‟orca crea un ponte verso altri mondi e ti aiuta a incarnare la coscienza dell‟universo. Favorisce l‟espansione spirituale e incanala le energie aggressive trasformandole in azione e
creatività.
ORSO – Introspezione. Ti aiuta a radicarti e a diventare introspettivo in modo da realizzare concretamente le idee, i progetti e i sogni che hai in incubazione. Conferisce forza, radicamento, e acquisizione di potere.

ORSO BIANCO – Maestro sciamano. Ti aiuta l‟arte della sopravvivenza muovendoti con esperienza sui ghiacci della vita. Ti indica la direzione per conseguire la tua realizzazione spirituale, conferendoti forza e potere.
PASSERO – Semplicità. Porta gioia e leggerezza e libera dalle preoccupazioni, creando un senso di fiducia nella vita. Favorisce la consapevolezza che ogni cosa andrà per il verso giusto. Aiuta a diventare più gioiosi e tranquilli.
PAVONE – Completezza. Favorisce l‟autostima e dà un senso di completezza e di pienezza in sé. Per rivendicare l‟autenticità e l‟autorità. Rafforza la fiducia e aiuta ad esprimere la propria bellezza, interiore ed
esteriore. Utile nei momenti in cui il nostro ego è stato ferito.
PECORA DI MONTAGNA – Potere personale. Ti aiuta con la sua regalità a reclamare il tuo potere e la tua dignità personale. Ti riconnette alla saggezza insita nella natura. Per rivendicare la tua autorità
all‟interno del tuo spazio sacro.
PETTIROSSO – Un foriero di primavera, di speranza e di felicità in sé. Contribuisce a creare l‟armonia e sostiene chi sta guarendo da un trauma emotivo. Sostiene la capacità di essere un genitore amorevole,
migliorando l‟armonia familiare.
PICCHIO – Persistenza. Evoca i poteri del guerriero nei momenti di preoccupazione e col suo picchiettare conferisce la determinazione per affrontare gli ostacoli. Quando appare significa che ti viene chiesto di usare la tua forza e il tuo potere, per affrontare un cambiamento in atto.
PIPISTRELLO – Rinascita. Ti prepara al cambiamento, aiutandoti a prendere contatto con le parti oscure di te stesso, con le tue ombre. Ti conferisce la fiducia per affrontare le tue paure. La volontà di affrontare le tenebre personali permette di uscire dal tunnel, favorendo la rinascita e la guarigione.
PROCIONE – Ruoli. La sua mascherina è un simbolo di camuffamento e ti aiuta a scoprire e ad accettare i tuoi lati nascosti. Dona curiosità, leggerezza e senso dell‟umorismo. Per muoversi con facilità in ruoli di vita
differenti (ad esempio: la madre, la moglie, il dipendente, il marito, ecc).
PUMA. Leadership. Ti incoraggia a manifestare il tuo potere, rimanendo fedele a te stesso. Ti aiuta ad accettare un ruolo di leader, assistendoti e incoraggiandoti lungo il percorso, attraverso il recupero della tua
autostima.
PUZZOLA – Attrazione. In riferimento alla sua proverbiale capacità di emanare odori, la puzzola, rappresenta il carisma, la sensualità e il magnetismo personale. Ti aiuta ad attrarre le persone, ma ti aiuta
anche a difenderti da attenzioni indesiderate.
RAGNO – Integrità. Facilita la connessione interna e aiuta a collegare armoniosamente parti in conflitto. Sostiene la creatività, aiutando a uscire dai vicoli ciechi della routine. Aiuta chi si sente alienato o chi vive dualità apparentemente inconciliabili, come ad esempio forza e dolcezza, spiritualità e concretezza etc. RANA – Purificazione. Ti aiuta a lasciare andare lo stress accumulato, nei momenti in cui ti senti stanco, oppresso o sovraccaricato. Permette di vedere la vita come un miracolo, dove l‟unica costante è proprio il continuo mutamento. Se è il tuo animale totem, può indicare le tue abilità di guaritore spirituale. RINOCERONTE – Manifestazione. Porta consapevolezza dei costanti progressi si stanno compiendo. Con la sua forza e la sua calma ti aiuta a rallentare e a superare l‟impazienza in relazione ai risultati che a poco a poco stanno prendendo forma nella tua vita.
SALAMANDRA – Rigenerazione. Rappresenta la metamorfosi e può essere invocata nei momenti in cui si sta affrontando un cambiamento. Rafforza il collegamento con i misteri della Terra e ti aiuta a mantenere il
distacco, nei momenti in cui ti senti sopraffatto dalle emozioni.
SALMONE – Direzione. Le sue capacità di navigazione possono essere invocate per trovare la propria strada, o per mantenere la direzione e la perseveranza nel momento in cui è stata fatta una scelta molto importante. Ti aiuta anche a trovare il significato spirituale dell‟esistenza e a comprendere lo scopo della tua vita.
SCIMPANZE‟ – Semplicità e socievolezza. Ti aiuta a riconnetterti con la gioia di essere vivo. Fornisce supporto a coloro che si sentono socialmente inibiti o scollegati dai loro bisogni fisici ed emotivi. Nutre
giocosità, curiosità, e aiuta ad esprimersi liberamente, cogliendo il momento presente.
SCOIATTOLO – Integra lavoro e gioco. Ti insegna a sfruttare l‟energia del tuo bambino interiore e dona un approccio gioioso alla vita. Nel momento in cui ti senti appesantito dagli oneri della responsabilità o del
lavoro, ti aiuta a sdrammatizzare, ritrovando la fiducia, la curiosità e la gioia.
SERPENTE – Iniziazione. Sostiene nei momenti di trasformazione profonda, quando si sta “cambiando pelle”. Aiuta ad affrontare un processo terapeutico, quando si stanno affrontando le proprie ombre. Dona a sua volta il potere di aiutare gli altri a crescere, a migliorare e a guarire.

STERNA ARTICA- Compiere grandi imprese. Ti aiuta a farti carico di molti compiti con facilità quando devi fare grandi cose. Ti permette di arrivare a destinazione nel viaggio della tua vita.
TACCHINO – Generosità. Come il bisonte che offre tutto se stesso, anche il tacchino ci connette coi valori dell‟altruismo e della compassione. Aiuta a trascendere l‟ego e a condividere i tuoi doni con gli altri.
TARTARUGA – Stabilità. Aiuta a stare coi piedi per terra, essendo presenti nel qui e ora. Favorisce la
sincronia tra cuore, mente e spirito. Aiuta a non forzare le situazioni e fornisce protezione emotiva e psichica, quando si affrontano persone o situazioni troppo intense.
TASSO – Rabbia salutare. Ti aiuta a sentire e a esprimere la tua rabbia. Incoraggia ad essere totali, a non
reprimere le sensazioni. Per avere accesso alle dinamiche dell‟aggressione, quando questo è necessario. TIGRE – Potere, passione, conoscenza. Favorisce la concentrazione e sviluppa il potere personale. Permette di muoversi senza paura nella realtà circostante, affrontando se necessario situazioni o scelte difficili. Mette in contatto con le energie fisiche e istintuali; liberando il nostro corpo emozionale dalla sua gabbia, risveglia le passioni favorendo una libera espressione della sessualità.
TUCANO – Espressione, auto-immagine, visibilità. Ti aiuta a esprimere la tua originalità e soddisfa il tuo bisogno di essere visto e considerato nel tuo ambiente sociale. Alimenta la tua autostima equilibrando le percezioni che hai di stesso, riguardo alla comunicazione, al tuo aspetto fisico e al bisogno che hai di attrarre l‟attenzione degli altri.
VOLPE – Mimetismo. Ti aiuta a scivolare nelle situazioni, senza essere visto quando è necessario. Supporta lo sviluppo dell‟indipendenza di pensiero. Ti incoraggia a trovare nuove soluzioni, per spezzare le catene del
condizionamento e per trovare la tua strada.
ZANZARA – Suono primordiale. Il suo ronzio sottile, ma persistente ti aiuta a sintonizzarti con la vibrazione primordiale dell‟universo. Sostiene la tua fragilità e la incanala verso forme di instancabile altruismo. Conferisce la tenacia e la caparbietà necessaria per raggiungere le mete più ambiziose.
ZEBRA – Per l‟integrazione degli opposti all‟interno di se stessi. Ti aiuta a non vedere solo in termini di bianco e nero. Per vedere la verità dietro a ciò che potrebbe sembrare una maschera. Sostiene il tuo diritto di
essere diverso dagli altri e favorisce il mantenimento dell‟individualità nei gruppi.

Sciamanesimo e Animali mitologici

Nell‟immaginario collettivo, l‟animale non era necessariamente un essere reale. Gli antichi, soprattutto gli
egizi, i greci e i babilonesi, avevano creato figure animali mitologiche, popolando di mostri e belve il loro pantheon. L‟animale fantastico dunque poteva essere il risultato di un‟anomalia della natura, oppure come simbolo di un evento straordinario, incarnare attributi mistici o divini. Il mostro può allora testimoniare l‟irruzione del divino nella dimensione dell‟uomo. Essendo il segno di una realtà diversa, affascinava e incuteva timore, e poteva volare nei cieli, nuotare negli abissi marini, o nascondersi nel ventre della terra. Come diceva lo psicologo C.G.Jung, i miti vivono nella coscienza dell‟uomo e come tali sono eterni. Ecco perché ancora oggi subiamo il fascino
di animali mitologici, che visitano nostri sogni o fanno irruzione nel nostro immaginario quotidiano.
LA FENICE
Simbolismo
Il simbolo della Fenice trova le proprie origini nell‟antico Egitto ove assumeva il significato solare associato
alla città di Heliopolis. In essa veniva onorato il dio Sole che ogni giorno sorgeva e tramontava. Dopo aver vissuto per 500 anni la Fenice sentiva sopraggiungere la sua morte, si ritirava in un luogo appartato e costruiva un nido sulla cima di una quercia o di una palma. Qui accatastava ramoscelli di pregiate piante balsamiche, con le quali intrecciava un nido a forma di uovo. Infine vi si adagiava, lasciava che i raggi del sole l‟incendiassero, e si lasciava consumare dalle sue stesse fiamme mentre cantava una canzone di rara bellezza. Dopo 3 giorni rinasceva dalle sue ceneri e rinnovata nel corpo e nello spirito, volava ad Heliopolis e si posava sopra l‟albero sacro. Per questo è diventata simbolo non solo dell‟anima immortale e della resurrezione, ma anche di trionfo e di rinascita a nuova vita (o ad un nuovo stile di vita). Tale leggendaria immagine di longevità ed immortalità costituì, durante il Medioevo, un parallelo con l‟immortalità e la resurrezione di Cristo dal Santo Sepolcro.

La Fenice come animale di potere
Se senti affinità con questo magico uccello di fuoco, significa che sei attratto dall‟alchimia, intesa come processo di trasmutazione. Può significare che ciclicamente senti il bisogno di purificarti e rinnovarti. Questo
processo di evoluzione può richiedere di sacrificare e bruciare una vecchia identità a favore di una nuova immagine o di un nuovo stile di vita che deve affiorare. Altre implicazioni simboliche possono essere le seguenti: la Fenice, dal momento che si crea da sé, non vuole avere alcun Maestro. Essendo un uccello unico
(ne esiste soltanto una per volta), è un essere solitario. E‟ ancora più solitario per via del fatto che non si riproduce. Può vivere centinaia d‟anni, ma sempre da sola, senza nessuno dei suoi simili. Pur essendo lo
scopo della sua vita quello di riportare la felicità sulla Terra, lei stessa ha dovuto rinunciare alla sua felicità personale e alla possibilità di amare, dal momento che una Fenice vivendo più a lungo dei comuni mortali, può avere difficoltà a trovare un compagno per la vita.
L’ UNICORNO
Simbolismo
L‟unicorno o liocorno è un animale immaginario dal corpo di cavallo con un singolo corno in mezzo alla fronte. Nell‟iconografia medioevale l‟Unicorno era descritto come animale piccolo (a rappresentare l‟umiltà)
ma invincibile. Simbolo di saggezza, nell‟immaginario cristiano poteva essere ammansito solo da una vergine, simbolo della purezza. Unendo la potenza della spada divina alla purezza di un manto immacolato,
l‟unicorno rappresentava la Vergine fecondata dallo Spirito Santo. Si credeva che se il corno fosse stato
rimosso, l‟animale sarebbe morto. Nella tradizione medievale, il corno a spirale è detto alicorno, e gli è attribuita la capacità di neutralizzare i veleni. Nel Bestiario medioevale la simbologia riguarda anche l‟ambito erotico. Lo psicologo Carl Gustav Jung definisce l‟unicorno, una raffigurazione simbolica della congiunzione dei due sessi. Il corno, magari cavo all‟interno, è una sorta di doppia rappresentazione del fallo maschile e del sesso femminile, la punta che penetra e ferisce e la coppa femminile che riceve. L‟immagine dell‟unicorno è diffusa in quasi tutte le culture antiche ed ebbe molta fortuna nel tempo.
L’unicorno come animale di potere
Se sei attratto dall‟ unicorno, significa che devi unire gli opposti dentro di te. Può trattarsi di compiere una sintesi tra la tua sensualità e la tua spiritualità, oppure di combinare la tua forza con la gentilezza. L‟unicorno compare nei momenti in cui dobbiamo sviluppare la nostra volontà. Il tuo cuore ardente assieme alla
determinazione e alla forza che possiedi, ti aiuteranno a superare gli ostacoli, proteggendo le persone che ami. Il corno è come una spada che deve essere sguainata per difendere il tuo spazio sacro o per far trionfare
la giustizia. Devi solo accendere la scintilla che è dentro di te e far divampare il fuoco del tuo potere personale. L‟unicorno è connesso ai poteri della magia e della luce: permetti a questo spirito di guidarti
attraverso il bosco delle tue paure, per seguire le aspirazioni del tuo cuore.
IL DRAGO
Simbolismo
I draghi sono creature mitico – leggendarie, presenti nell‟immaginario come esseri sia malefici sia benefici. La presenza del drago in moltissime culture, fa supporre che la sua immagine emerga dall‟inconscio
collettivo, che conserva la memoria degli animali preistorici. In oriente il drago era una vera e propri divinità, tanto che il trono dell‟imperatore cinese era detto il Trono del Drago, e la sua faccia il Volto del Drago. Le credenze cinesi affermano anche che alla morte di un imperatore, esso volasse in cielo sotto forma
di drago, e che quando un drago si alza in volo la pressione delle zampe sulle nuvole provoca la pioggia. Secondo la mitologia le uova di drago si schiudevano dopo cinquecento anni, mentre, per diventare adulto
impiegava ventimila anni. Al contrario dell‟oriente, per l‟iconografia cristiana il drago rappresenta il Diavolo e deriva da un drago babilonese, chiamato Tiamat, di sesso femminile. Nel Libro di Giobbe, è citato il Leviatano, leggendario drago marino. La leggenda più nota è quella di San Giorgio, patrono dell‟Inghilterra,
che a seconda delle versioni uccide il drago, liberando una fanciulla. Per i Celti invece il drago era l‟animale più forte, più sacro, il simbolo del comando e della figura del leader. Pendragon è la parola celtica per
indicare il capo. Simbolo di protezione e ricchezza il drago non è un mostro da superare, ma il supremo guardiano del tesoro. Nella psicologia junghiana il drago rappresenta l‟ombra, la parte oscura di noi stessi che dobbiamo conoscere e integrare; alla fine, l‟unico vero nemico siamo solo noi stessi.
Il drago come animale di potere
Se ti piacciono i draghi, significa che sei attratto dalla magia e dal soprannaturale. Hai molta energia psichica
e sei saggio e profondo. Potresti essere un catalizzatore di energie spirituali di cambiamento e trasformazione, per te stesso e per gli altri. A volte puoi sorprendere gli altri per la tua capacità intrinseca di affrontare prove o cambiamenti che sembrano impossibili. Al momento opportuno, puoi diventare un feroce protettore delle tue cause e dei tuoi diritti. Esistono quattro differenti tipi di draghi:

Drago di fuoco : trasmutazione, maestria, energia
Questo potente totem porta vitalità, entusiasmo e coraggio. Aiuta a superare gli ostacoli e conferisce qualità di leadership e di padronanza.
Può accendere la scintilla dell‟entusiasmo e della passione per dare vita a nuovi progetti.
Drago d’aria : ispirazione, intuizione, benessere
Questo totem deve essere trattato con grande rispetto. Legato alla psiche e all‟intelletto, favorisce gli eventi sincronici, sviluppa la consapevolezza e porta lampi di genio e di illuminazione. Il drago d‟aria risveglia
l‟intuizione e aiuta a risolvere i problemi, portando chiarezza. Ascolta tua voce interiore.
Drago di terra : forza, potenziale, ricchezza
Questo totem rivela il nostro potenziale, la nostra ricchezza e mette in luce i nostri talenti. Con il suo aiuto, possiamo scoprire la bellezza e la forza, che si trovano dentro di noi. Vive nel profondo della Terra e ci aiuta
a canalizzare le energie per produrre risultati concreti. Quando lo si invoca, occorre visualizzarlo lento e pesante, che si muove verso di noi per portarci l‟abbondanza di madre terra.
Drago d’acqua: passione, profondità, emozione
Un drago d‟acqua porta alla luce emozioni, ricordi e desideri, dimenticati o rimossi. Aiuta a lavorare sulle emozioni irrisolte e offre sostegno per affrontare dolorose esperienze del passato. Questo totem può aiutarci
a raggiungere un senso di pace e di equilibrio nella nostra vita. Aiuta a perdonare, ritrovando la compassione
e il coraggio di lasciar andare il passato.

Sciamanesimo e Animali della tradizione celtica

Quasi tutte le culture sciamaniche credono negli animali come alleati o aiutanti. Talvolta gli animali diventano protettori e guide per lo sciamano, sia nel regno fisico, sia durante il
viaggio nei mondi sottili. I Celti credevano negli animali come alleati, e attribuivano ai loro clan intime associazioni con animali specifici. Ogni gruppo etnico si identificava con un animale e ogni membro del gruppo non solo pensava di
discendere da un determinato animale (il totem), ma pensava anche di potersi appropriare, con iniziazioni particolari, delle qualità di questo animale. Alcuni
gruppi etnici si chiamano “Figli dell‟Orsa”, giacché simboleggiano, nel nome che portano, la loro discendenza dalla Grande Madre; altri invece si identificavano con il cigno oppure con l‟oca dal piumato bianco, che rappresentavano il vestito di un
Druido. Ogni clan aveva striscioni sui quali erano raffigurate le immagini o il simbolo del loro animale di origine, come ad esempio le bandiere dei Fianna. I Fianna, erano guerrieri indipendenti che non
rispondevano all‟autorità dei re ma solo ai bisogni del popolo, erano tanto dei mercenari quanto una sorta di paladini dell‟antico mondo celtico.
L‟animale veniva anche dipinto sugli scudi e a volte, tatuato sul corpo. Queste tradizioni potrebbero essere all‟origine dei simboli araldici che divennero così popolari in epoche successive. Talvolta un eroe si identificava con una figura animale, come ad esempio la figura mitica di Diarmaid. La sorte di questo eroe,
infatti, sarebbe legata ad un cinghiale. Su di lui esistono molte leggende. E tutte spiegano che il fratello di Diarmaid avrebbe ucciso accidentalmente un cinghiale. Proprio questo fatto sarebbe all‟origine del divieto
(tabù) di cacciare il cinghiale per tutti i suoi discendenti: pena la morte. Il simbolo totemico del cinghiale è molto diffuso nella Gallia (l‟odierna Francia), dove quasi tutte le insegne di guerra sono sormontate da aste che rappresentano dei cinghiali. Nel calderone di Gundestrip c‟è una placca dove è scolpito un cinghiale e
dove i guerrieri hanno un elmo dove è stata fatta l‟incisione di questo animale totem. È probabile che, col tempo, il cinghiale sia passato a rappresentare le forze solitarie del guerriero. Fra le tante storie legate al
totemismo, e cioè al connubio tra uomo e animale, ricordiamo anche la storia di Kulhwch, un giovane che nasce in mezzo a un branco di porci domestici, poi, la storia di Prydui, un altro eroe che si dice venne rapito
alla sua nascita e poi deposto in una stalla dov‟era appena nato un puledro. Invece l‟irlandese Art, figlio di
Conn o meglio “Testa di Orso”, prese questo nome totemico dopo avere conquistato la figlia di Coinechend. Anche Re Artù è legato alla figura di un animale totemico, in quanto il suo nome, significa “orso”.

Elenco degli animali della tradizione celtica
Ape (Beach): L‟ape di solito è citata in connessione con il suo prodotto: il miele. L‟ape è industriosa,
laboriosa ed efficiente, quando si tratta di portare a termine un compito che le viene affidato. Sa anche difendere in modo intrepido le sue proprietà e la sua casa.

Aquila (Iolair, Fireun): Nelle storie celtiche l‟aquila rappresenta la rapidità, la forza, e la conoscenza della magia. Connette con il sé superiore e vi aiuta a vedere le verità spirituali nascoste.
Cane (Abach, Madadh) o Hound (Cù): I cani per la loro fedeltà sono spesso menzionati nella mitologia celtica, come ad esempio Bran e Sceolan che appartenevano a mac Cumhail Finn. Il cane era il custode dei
mondi ultraterreni e puniva anche i colpevoli.
Cavallo (Each): Un popolare animale totem dei Celti; sacro alle dee Epona e Rhiannon. Il cavallo è stato considerato una fedele guida per i viaggi nei mondi ultraterreni. Esso simboleggia resistenza, libertà e potere
personale.
Cervo (Fiadh) o Stag (Sailetheach, Damh): Il cervo è stato spesso un messaggero e una guida per i mondi ultraterreni. Le corna del cervo erano usate dagli sciamani per il loro rituali. Il cervo rappresenta la rapidità, la grazia e la dolcezza. Insegna che si può cambiare sentiero, pur mantenendo la direzione stabilita
Cigno (Eala): Un mistico uccello descritto in molti modi nelle storie celtiche. Le sue piume sono state spesso utilizzate nei rituali dei Bardi. I cigni sono collegati con la musica e con il canto. I Cigni aiutano
anche a interpretare i simboli dei sogni, e sono favorevoli nei periodi di transizione e di evoluzione spirituale.
Cinghiale (Bacrie, Torc): Importante per l‟arte e i miti dei popoli celtici, il cinghiale è stato conosciuto per la sua astuzia e la sua natura feroce. Nel calderone di Gundestrip c‟è una placca dove è scolpito un cinghiale e
dove i guerrieri hanno un elmo dove è stata fatta l‟incisione di questo animale totem. È probabile che, col
tempo, il cinghiale sia passato a rappresentare le forze solitarie del guerriero. Il Cinghiale Bianco di Marvan invece fu un veicolo di ispirazione per la sua arte.
Civetta (Cailleach, Oidhche, Comachag): La parola “cailleach” e il gaelico scozzese-significa “civetta”. La civetta è spesso una guida per i mondi ultraterreni, una creatura che aiuta a vedere nelle tenebre, e anche un rapido cacciatore. Essa può aiutarvi a smascherare coloro che vorrebbero ingannarvi o approfittare di voi.
Coniglio (Coinean): Un animale sacro alla dea Andraste in particolare. I suoi movimenti sono stati a volte utilizzati per la divinazione. Il suoi poteri sono associati con l‟intuizione e con la ricezione di insegnamenti
nascosti.
Corvo (Badb, Rocas): Questo animale era trattato con rispetto. Il corvo era un auspicio di conflitto e di morte, associato alle divinità Macha, Badb, e Morrigan. La parola irlandese per il corvo è badb, che è anche
il nome di una dea celtica della guerra. Il corvo era anche ritenuto abile, scaltro, e portatore di conoscenza. Insegna il valore dell‟inganno quando questo è necessario. Insegna anche ad imparare dalle lezioni del
passato, senza però aggrapparsi ad esso.
Delfino Questa creatura è stata associata con la divinità del mare. Aiuta a ricordare i sogni e favorisce un riequilibrio della persona, bilanciando i ritmi del corpo, con quelli della natura.
Drago (Piastras (payshtha), Horm): Il drago nella mitologia celtica-britannica è talvolta rappresentato come un serpente d‟acqua. Ci sono molti riferimenti a draghi o serpenti nei miti celtici. In molte occasioni i
guerrieri Fianna hanno combattuto enormi draghi. La maggior parte delle culture ha considerato il drago come una creatura benevola che abita le grotte, i laghi, e il centro della terra. Antico simbolo di ricchezza il
drago simboleggiava il potere degli elementi, in particolare, quello della Terra, ma anche il tesoro del subconscio. Appare quando è necessaria un‟iniziazione.
Falco (Seabhag): La tradizione celtica orale, elenca il falco di Achill, la più grande isola al largo dell‟Irlanda.
Come altri uccelli, il falco è un messaggero tra il nostro mondo e il mondo degli spiriti. Tuttavia, ha forza, velocità e poteri più significativi, rispetto ad altri uccelli. Esso simboleggia anche lucidità e grande memoria. Se si sente il grido di un falco durante un viaggio sciamanico, si presenteranno in futuro situazioni che necessitano di audacia e determinazione.
Farfalla (Dealan-Dé): Molte culture collegano le farfalle con le anime dei morti. Nella tradizione celtica, nei viaggi ultraterreni dove apparivano farfalle erano presenti energie negative. Nella tradizione attuale invece,
la farfalla vi insegnerà a liberarvi dal passato e dagli schemi mentali superati, aiutandovi a fare chiarezza per
risolvere i problemi.
Gabbiano (Faoilleann): I gabbiani non figurano nelle leggende celtiche, ma sono collegati alle divinità del mare, come il dio Manannan mac Lir e la dea Don. Come altri uccelli, sono messaggeri dei mondi invisibili.
Gallo (Coileach): In diverse leggende celtiche, il gallo insegue i fantasmi e sconfigge i terrori della notte cantando all‟alba. Egli rappresenta il coraggio dell‟azione e la potenza della parola in grado di dissipare
negatività.
Gatto (Caoit, Cat): Molte leggende celtiche raffigurano il gatto come un animale feroce, una creatura del male, ma questo può derivare dal fatto che i gatti a quel tempo erano selvatici. Tuttavia, è stato considerato
un potente totem animale di diversi clan; Caithness è stato chiamato il clan dei Catti. In Irlanda si dice che

Mac Cumhail abbia combattuto contro un clan del gatto, probabilmente dei Celti, che indossavano le pelli di gatto sui loro caschi. Il gatto è un forte protettore, specialmente quando si deve affrontare uno scontro frontale.
Grifone: Questa mitica bestia ha la testa e le ali di un aquila, e il corpo e la coda di un leone. Insegna allo sciamano di combinare i poteri di entrambi gli animali. Il grifone simboleggia anche potere e magia.
Gru (Corr): Un tempo la gru era molto comune nelle Isole Britanniche. Una tardiva tradizione celtica,
apparentemente nata dopo l‟arrivo del cristianesimo, narra che le gru in un‟altra vita erano persone che ora stanno pagando una penitenza per il precedente cattivo operato. La gru era associata al dio del mare Manannan mac Lir. La gru, con i suoi colori nero, bianco e rosso, è stato un uccello sacro, collegato anche alle divinità della luna. Se compare nel viaggio sciamanico. Impartisce insegnamenti e svela i misteri che permettono di raggiungere una verità più profonda.
Lince: Questa creatura è il custode dei segreti delle confraternite mistiche. La lince può contribuire allo sviluppo delle facoltà psichiche e aiuta nelle pratiche divinatorie. A volte simboleggia la necessità di esaminare se stessi nel profondo, per portare alla luce i talenti nascosti.
Lontra (Cù-dubh o Dòbhran): Questi animali erano considerati magici dai Celti. La lontra è un forte protettore, che aiuta a ottenere saggezza, sostiene nella ricerca interiore e aiuta a riprendersi dalle crisi
depressive. Aiuta a godersi la vita e a vivere nel presente.
Lucertola (Dearc): Uno dei pochi rettili riconosciuti come utile allo sciamano. Esso simboleggia lo stato di sogno. Se vedi una lucertola in un viaggio, devi essere attento ai tuoi sogni che stanno portandoti un
messaggio per trovare realizzazione.
Lupo (Madadh-alluidh): Il lupo è astuto e intelligente, in grado di pensare in modo indipendente. Può insegnare a leggere i segni della natura e protegge dai pericoli invisibili, insegnando anche l‟arte della guerra, quando è necessario. In un viaggio sciamanico vi condurrà ad incontrare il vostro maestro interiore Merlo (Druid dhubh, Lon Dubh): La leggenda dice che gli uccelli di Rhiannon sono tre merli, che sono appollaiati e cantano sull‟albero della vita ai confini con i mondi ultraterreni. Il loro canto, mette l‟ascoltatore in uno stato di trance, che gli consente di recarsi nei mondi paralleli. Il merlo è anche il detentore dei segreti della magia
Mucca (Bo) :Un tempo la mucca era così importante per i Celti, che è stata considerata una forma di scambio monetario. Antichi signori irlandesi erano noti come l‟aire-o signori della mucca. La mucca è sacra
alla dea Brigida. La mucca simboleggia abbondanza e protezione; col suo senso materno può difendere il
bambino interiore e provvedere a tutte le necessità quotidiane.
Orso (Arth) : Come animale Totem è presente in molti disegni celtici, anche se non è menzionato nel leggende. La parola “arth”, che significa “orso”, è la radice dalla quale deriva il nome di Re Artù. L‟orso è
stato notato per la sua forza e la sua resistenza. Esso può aiutarvi a trovare equilibrio ed armonia nella vostra vita, e aiutarvi a compiere un viaggio dentro voi stessi per scoprire ciò che è necessario fare.
Pipistrello (Ialtag): Associato con il viaggio nel regno degli spiriti vi conduce ad affrontare le vostre ombre interiori per rinascere a nuova vita; grazie al suo radar il pipistrello aiuta a evitare gli ostacoli e le barriere,
fisiche e spirituali.
Rana (Losgrinn): In molte culture la rana è un simbolo di magia e di guarigione. Può insegnare a saltare rapidamente da un livello di coscienza ad un altro, da questo mondo al mondo ultraterreno. La rana può
anche aiutarvi a trovare il coraggio di accettare nuove idee e spingervi a fare dei cambiamenti, insegnandovi a fluire con l‟esistenza
Riccio: questa piccola creatura insegna il dono dell‟umiltà e dell‟innocenza.
Salmone (Bradan): Una creatura molto saggia, nella cultura celtica. Il salmone vi insegna come entrare in contatto con le conoscenze ancestrali e conferisce il potere della tenacia e della perseveranza per nuotare
controcorrente nelle acque della vita, al fine di tornare al vostro centro spirituale.
Scoiattolo (Feòrag): Questa creatura è sempre indaffarata e può mostrare allo sciamano come occuparsi di magia in modo pratico. Aiuta a pianificare le cose per tempo, in modo da utilizzare al meglio le risorse di cui
si dispone. Equilibra lavoro e giocosità.
Serpente (Nathair): Il serpente è stato a lungo associato con la saggezza, la reincarnazione e la scaltrezza. Legato all‟energia istintuale è un simbolo di vita, abbondanza, rinascita, trasformazione e morte. Chiamatelo
quando avete bisogno di un forte cambiamento nella vostra vita. Se lo incontrate durante un viaggio
sciamanico, forse avete bisogno di lasciare andare vecchie abitudini.
Tartaruga: La tartaruga si muove lentamente, è metodica e da protezione per affrontare persone e situazioni troppo intense. Favorisce il radicamento e la sintonia con le energie della Terra. Aiuta a fluire con i cicli
della vita, e a rispettare le esigenze del corpo.

Tasso (Broc): Questo animale è irriducibile di fronte al pericolo e si distingue per la sua tenacia e coraggio. Nel racconto di Pwyll‟s alla corte di Rhiannon, un tasso è indicato come una guida durante il sogno. Il tasso vi insegnerà a combattere per difendere i vostri diritti e a usare l‟aggressività per farvi avanti
Topo (Luch): Il topo è spesso citato nel folklore celtico. Il topo rappresenta i segreti, l‟astuzia, la timidezza e la capacità di nascondersi nei momenti di pericolo. La sua comparsa spesso segnala la necessità di prestare attenzione ai piccoli dettagli.
Toro (Tarbh): Animale comunemente raffigurato nella mitologia celtica, il toro è simbolo di forza e virilità. In alcuni rituali divinatori era richiesto il sacrificio di un toro bianco. Nel racconto del Tain Bo Cuilgne , due
speciali tori sono ambiti da due governanti. Il toro raffigurava anche la fecondità e la potenza maschile. Unicorno (Briabhall): Questo mitico animale aveva il corpo di un cavallo bianco, le gambe di un antilope, e la coda di leone; aveva inoltre un solo corno sulla testa. E „il simbolo del potere supremo della magia.
Insegna che ogni azione è una creazione e che ogni giorno è come una vita a se stante. Aiuta anche a capire il rapporto tra realtà fisica e spirituale.
Volpe (Madadh-Ruadh, Sionnach): Nella tradizione celtica rappresenta la scaltrezza e la capacità di far perdere le proprie tracce. Permette anche di vedere le motivazioni e i movimenti degli altri, pur rimanendo
inosservati.

Gli animali di potere…domestici: cane e gatto

IL GATTO
In Egitto il gatto era considerato un animale sacro e Basted, la dea gatto, era dotata di poteri di guarigione. In Scandinavia era simbolo di fertilità, e in India propiziava le nascite. Nei tempi antichi si credeva che le streghe, di notte assumessero la forma di gatti, e per questo il gatto nero nel medioevo fu vittima di atroci
persecuzioni. Il gatto ha un carattere fiero e indipendente e permette di prendersi cura di lui, ma solo alle sue condizioni. Le qualità e i poteri del gatto sono: l‟indipendenza, la curiosità, la resistenza, l‟abilità,
l‟imprevedibilità, la guarigione, la capacità di lottare quando occorre, la capacità di vedere le cose invisibili e la protezione. Egli, inoltre, rappresenta il silenzio e può aiutarci nella meditazione. Il gatto, da sempre
associato alla luna e alla notte, rappresenta anche il nostro lato femminile e intuitivo, per questo chi non ama i gatti, di solito tende ad essere guidato da un istinto pratico e razionale. Gli uomini che detestano i gatti, generalmente non si fidano delle donne. Se il gatto è un tuo Animale Totem, allora sei misterioso e sei
affascinato dall‟occulto e dalla magia. Sei indipendente e un libero pensatore. Il lato ombra di questo totem, può essere rappresentato dall‟opportunismo, dall‟imprevedibilità e dalla tendenza a creare barriere emotive,
impedendo agli altri di entrare nella tua vita.

IL CANE
Il cane è stato il servo e il soldato che fin dai primordi ha custodito le abitazioni della tribù, facendo la guardia e proteggendo i villaggi dagli attacchi di sorpresa. Per i Greci simboleggiava ancora una volta un
tutore, Cerbero, il cane a tre teste, che custodiva le porte di Ade. In India, il cane è stato un simbolo di tutti i sistemi di casta e per i primi cristiani, era un vigile custode e anche un simbolo del sacerdote, in
quanto preservava il suo gregge. Il cane rappresenta la fedeltà, il servizio e l‟amore incondizionato. Anche
dopo essere stato picchiato o maltrattato, continua a servirci, mostrando una compassione e una tolleranza anche superiore a quella di un essere umano. Se il cane è un tuo animale Totem, sentirai il bisogno di aiutare gli altri, prestando il tuo servizio. Favorisce le attività di volontariato, e le professioni inerenti ai servizi sociali, come ad esempio l‟infermiere, l‟insegnante, l‟assistente sociale, il poliziotto e il soldato … Il messaggio che il cane sta cercando di darti è che devi scavare in profondità in te stesso, per scoprire in che modo puoi essere utile al tuo prossimo. Il lato ombra della medicina del cane è legato al servilismo e alla tendenza eccessiva di assecondare gli altri. Potresti permettere alle persone di approfittarsi di te a causa della tua natura troppo gentile. Il cane ti insegna anche che la lealtà va usata anche con se stessi, trovare la propria verità ed essere coerenti. A volte bisogna riuscire a dire di no.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.